Cambio di programma per il primo appuntamento del 28° Festival Internazionale AVE NINCHI – Teatro nei Dialetti del Triveneto e dell’Istria organizzato e promosso da  L’ARMONIA APS ad ingresso gratuito nel ambito della Rassegna UNA LUCE SEMPRE ACCESA del Comune di Trieste alla Sala LUTTAZZI del Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste

Per cause di forza maggiore, non andrà più in scena la commedia “Orazio. L’ultimo Conte de Cusan”, ma  il Festival inizierà comunque, come da Cartellone, sabato 19 marzo 2022, alle ore 20.30, con la Compagnia de L’ARMONIA F.I.T.A. e lo spettacolo divertente in dialetto triestino “CECCHELIN: framenti de memorie” di Carlo Fortuna, regia di Riccardo Fortuna.

Sei amici rovistano in un vecchio baule, tra varie cianfrusaglie, trovano delle scenette di Angelo Cecchelin, decidono di interpretarle e nel magnifico gioco del Teatro sentiremo anche la voce del comico. Questo testo, scritto da Carlo Fortuna, vuole essere un omaggio all’artista per sottolinearne la sua graffiante ed ancora attuale comicità.

Messa in scena a leggìo con: Sabrina Censky Gojak, Sabrina Gregori, Laura Salvador, Riccardo Fortuna, Claudio Zatti e Giuliano Zobeni. Luci e fonica di Tullio Maran, Regia di Riccardo Fortuna.

Si ringraziano le Compagnie APS associate a L’Armonia: Amici di San Giovanni, Ex Allievi del Toti, Il Gabbiano e Quei de Scala Santa che hanno reso possibile l’allestimento.

 

Il 28° Festival Internazionale AVE NINCHI Teatro nei Dialetti del Triveneto e dell’Istria  è inserito nel Progetto L’ARMONIA TEATRO AMATORIALE finanziato dalla FITA-UILT APS FVG .

 INGRESSO GRATUITO.

Marzo 19 @ 20:30
20:30 — 21:40 (1h 10′)

Sala Luttazzi – Magazzino 26 – Porto Vecchio di Trieste

Compagnia de L’Armonia APS – F.I.T.A.